Azienda I Vini Riconoscimenti Curiosità News Link

Riconoscimenti

L'Azienda Agricola Roberto Scubla è di contenute dimensioni (60000 bottiglie) situata su una dolce collina nella zona DOC Colli Oientali del Friuli. Questa particolare area è splendidamente vocata a grandi vini bianchi con un'elegante rassegna dei rossi.
La limitata produzione permette una cura molto attenta delle uve vendemmiate a mano e dei vini; ciò ha fatto sì che negli ultimi sei anni le principali Guide dei Vini siano state particolarmente generose nell’assegnare ottime valutazioni ed anche di massimo livello per alcuni vini.
In particolare il Bianco “Pomèdes” DOC COF (uvaggio a prevalenza di Pinot Bianco con Tocai Friulano e poco Riesling Renano, fermentato in barrique) ha ricevuto per quattro volte (2001-2002-2007-2009) i 3 bicchieri di Gambero Rosso-Slow Food, per cinque volte i 5 grappoli di 2000Vini-Associazione Italiana Sommeliers, per cinque volte premiato da Luca Maroni-Guida dei Migliori Vini d’Italia: ciascun con il massimo risultato, assieme ad altre valutazioni di riguardo come la Selezione Nazionale del Sindaco, Medaglia d’argento nel 2004, 2006 e 2007, oro nel 2005. Nel 2008 ha ricevuto la nomination per miglior Vino Bianco d’Italia per “2000Vini-Associazione Italiana Sommeliers.
Il Verduzzo Friulano “Cràtis” DOC COF (da uve appassite in maniera naturale, al vento) è stato fregiato dei 3 bicchieri del Gambero Rosso, nel 2003 e 2008, nel 2005, 2007, 2008, 2009, 2010 e 2012 dei 5 grappoli 2000Vini e delle 3 stelle sulla guida delle Camere di Commercio del Friuli Venezia Giulia dal 2003 al 2012, 5 sfere dalla guida Bere dolce, edita da Cucina e Vini, 5 diamanti di DiWine Taste, Gran Premio Noè – Gradisca d’Isonzo 2008, e la Douja D'Or di Asti nel giungendo spesso come finalista in competizione con i migliori vini dolci italiani.
Anche il Rosso “Scuro” DOC COF (a maggioranza di Merlot con Refosco dal peduncolo rosso) ha ottenuto le 3 stelle delle Camere di Commercio, i 2 bicchieri e ½ del Gambero Rosso e 4 grappoli da 2000Vini.
Il trittico Bianco Pomèdes, Verduzzo Friulano Cràtis e Rosso Scuro ha avuto anche delle lusinghiere valutazioni su stampa estera, per primo il Wine Advocate di Robert Parker, Wine Spectator, Decanter, Vinum ecc e anche nazionale, La Repubblica, Il Messaggero, Il Giornale, ecc. Tra il 2006 ed il 2009 questi vini hanno anche ottenuto in Inghilterra tre medaglie (due d’argento e una di bronzo) nella International Wine & Spirit Competition e due d’argento e 3 di bronzo nel Decanter World Wine Award.
I tre vini di punta citati sono stati ammessi per invito in cinque diversi anni al Merano Wine Festival, la più esclusiva manifestazione italiana del settore.
Anche gli altri vini dell’azienda sono seguiti altrettanto bene, così da meritare spesso i 2 bicchieri e mezzo del Gambero Rosso e 4 grappoli 2000Vini, in particolare i bianchi Tocai Friulano, vincitore del “Cornium d’oro” nel 2005 e 2009 (la più importante rassegna dei Tocai Friulani), Pinot Bianco e Sauvignon, premiato nel 2007 da Luca Maroni, assieme al Merlot e Cabernet Sauvignon. Valutazioni che sfiorano il top anche nelle Guide de L' Espresso, Veronelli e Vini Buoni d'Italia. 
Questa bella lista di riconoscimenti è senz’altro di sprone per cercare di migliorare sempre con nuove esperienze, nella cura , principalmente, delle vigne il cui prodotto è la vera base per un’attenta elaborazione del valore del frutto, seguita personalmente dal titolare Roberto Scubla con i consigli di uno dei migliori tecnici italiani: il dr Gianni Menotti: enologo dell’anno 2005 per il Gambero Rosso e nel 2012 per A.I.S. 2000VINI. Roberto Scubla è socio del Comitato Grandi Cru d'Italia.
L’azienda esporta principalmente in USA, Svizzera, danimarca, Inghilterra, Olanda e Canada, Russia e Giappone.